Vacanze in Toscana – Firenze

firenze veduta

Firenze è molto più di un altro luogo da visitare. È una fiamma che riaccende il tuo artista o poeta interiore. Forse in tutti noi c’è la passione per la bellezza e il genio – per connessioni più profonde con le persone – per le celebrazioni della generosità del cibo meraviglioso preparato in modo brillante, accompagnato da ottimo vino. È a Firenze, “Culla del Rinascimento”, dove riemergono questi doni interiori per una vita ben vissuta e la bellezza pienamente assorbita. La tua vacanza a Firenze rivendicherà il suo posto nella tua mente e memoria ben dopo il tuo ritorno a casa, e sarai sempre il migliore per questo.

firenze basilicaPreparati a rimanere stupito mentre voli a Firenze, individua i tuoi alloggi e dirigiti verso il fiume per la tua prima vista sul Ponte Vecchio. Pianifica di trascorrere almeno cinque giorni qui (altri, se possibile), che risiedono sulla riva sinistra del fiume Arno, chiamato “Oltrarno” (Oltr-Arno- “altro lato dell’Arno”), a pochi passi dal Ponte Vecchio . Qui diventerai “vicini” del 21 ° secolo dei Medici, a due passi dal loro opulento Palazzo Pitti e dal Giardino di Boboli . Sarai vicino anche a ristoranti e bistrot, nonché a negozi di alimentari di quartiere che offrono un’abbondanza di prodotti succulenti, deliziosi prodotti gastronomici e pane appena sfornato, insieme a vini locali eccellenti e molto convenienti.

Stando vicino al fiume dall’altra parte, sarai a pochi passi da due comodi ponti, uno dei quali è il Ponte Vecchio , che ti porterà rapidamente sul lato più trafficato del fiume dove la cupola del Duomo domina lo skyline. Mentre cammini lungo il “tuo” lato del fiume, o pranzi a un tavolo vicino al Golden View , avrai davanti a te lo spettacolo completo del Ponte Vecchio, con l’imponente Galleria degli Uffizi che costeggia il fiume dall’altra parte della strada, e il Duomo dietro di esso.

Inizia la tua visita a Firenze con i ponti e le piazze

Non c’è modo migliore per imparare una città se non cercare i suoi ponti principali (se ha un fiume), così come le sue piazze o piazze principali. Firenze ha il ponte più fotogenico di tutti, il Ponte Vecchio (“ponte vecchio”). È probabile che ciò che ti ha ispirato a visitare Firenze (Firenze) in primo luogo sia stato vedere una delle tante splendide immagini di Ponte Vecchio .

firenze ponteIl Ponte Vecchio era l’unico ponte sull’Arno fino al 1218 e sarà il tuo percorso principale attraverso il fiume durante il tuo soggiorno a Firenze. E che percorso delizioso sarà, andare e venire, con i suoi panorami e i suoi negozi intriganti.

Ci sono stati negozi sul Ponte Vecchio dal 13 ° secolo. Inizialmente si trattava di negozi di ogni tipo, inclusi macellerie e pescherie che creavano un odore offensivo nella zona. Così, nel 1593, Ferdinando I decretò che solo gli orafi e i gioiellieri avrebbero potuto localizzare i loro negozi sul ponte. Questa sentenza era “al fine di migliorare il benessere di tutti mentre camminavano sul ponte”.

Oltre ad imparare i ponti, dovrai padroneggiare le piazze. Firenze è una città di strade strette e tortuose, delimitata da alti canyon di edifici. Quindi, ogni volta che ti avvicini a una piazza, ti sentirai come se stessi esplodendo in una vastità di spazio aperto. Queste ampie piazze sono state utilizzate per centinaia, a volte migliaia, di anni come luoghi di raccolta per la popolazione. È stato nelle piazze che sono state annunciate importanti notizie e i predicatori hanno consegnato i loro messaggi. Ed è stato nelle piazze che si sono tenute esecuzioni pubbliche.

  • Piazza della Signoria sarà il tuo posto per iniziare ad imparare le piazze di Firenze , situate direttamente fuori da Palazzo Vecchio, dimora sontuosa dell’oscenamente ricca famiglia dei Medici. Questa piazza è piena di sculture e fontane, tra cui una copia del David di Michelangelo (il vero David è ora conservato ed esposto alla Galleria dell’Accademia ). Il prete domenicano, Savonarola, mise in scena le sue veemente bruciature di libri e opere d’arte in Piazza della Signoria. Ed è stato qui che lui stesso è stato bruciato dopo la fine del suo regno del terrore.
  • Segue Piazza della Repubblica , circondato da maestosi portici, con un imponente arco trionfale come ingresso e un giostra. Questa piazza era il Foro in epoca romana. Ora è un posto preferito per cenare all’aperto in uno dei suoi ristoranti a baldacchino, con abbondanti opportunità per osservare la gente.
  • Piazza Santa Croce era un tempo un luogo di ritrovo dove si tenevano incontri pubblici e monaci francescani predicarono alla folla. Questa piazza ospita ora artisti locali, che mostrano e vendono le loro creazioni e molti affascinanti negozi locali. Incontri e monaci ora sono stati sostituiti da animatori di strada.
  • Piazzale Michelangelo , con la sua replica bronzea della scultura del David di Michelangelo, è arroccato su una collina nell’Oltrarno, offrendo una delle viste più panoramiche della città. Mentre ti siedi su questa collina, in alto sopra il quartiere di Oltrarno, sarai all’altezza degli occhi con l’iconico tetto rosso del Duomo attraverso il fiume. Ritorna qui alla fine della giornata per vedere uno dei tramonti più belli di Firenze.

Scopri alcune delle attrazioni “Da vedere”

Prenditi tutto il tempo necessario per visitare le attrazioni “da vedere” di Firenze. Inizia con questi cinque:

Il Duomo e il Battistero : il Duomo del XIII secolo non aveva cupola fino a due secoli dopo la sua costruzione, quando divenne possibile la costruzione di una tale meraviglia architettonica. Cammina all’interno per ammirare la vastità celeste del suo spazio interno e ammirare il tappeto di mosaici che copre il pavimento piastrellato. Questa struttura è stata progettata per scioccare e stupire. Siediti a un tavolo all’aperto per pranzo, in piena vista dell’intricato mosaico di marmo bianco, verde e rosa dell’esterno. Avrai bisogno di almeno un’ora intera per accettarlo.

Trova il tempo di studiare le tre serie di porte in bronzo dorato sullo squisito Battistero ottagonale. Le prime porte, rivolte a sud, furono progettate da Pisano e impiegarono 6 anni per essere completate. Le porte nord di Ghiberti hanno richiesto 21 anni di lavoro, poi altri 27 per completare le porte est, per un totale di 54 anni di lavoro da parte dei maestri per creare le porte che ora ti stanno davanti. Per le porte est, Ghiberti ha utilizzato i principi della prospettiva recentemente scoperti per dare profondità alle sue composizioni. Michelangelo dichiarò queste porte come le “Porte del Paradiso”.

Palazzo Vecchio, Palazzo Pitti e Giardino di Boboli : immagina lo stile di vita della ricca e potente famiglia dei Medici mentre visiti la loro sede di attività nel centro della città, Palazzo Vecchio e la loro opulenta residenza sul fiume, Pitti Palace , circondato dai rigogliosi Giardini di Boboli .

Cosimo de ‘Medici commissionò a questi due luoghi, il lavoro e la casa, di essere collegati tra loro da un passaggio privato, il Corridoio Vasariano , posizionato sopra le strade della città e attraversando la cima del Ponte Vecchio. Questo passaggio si estendeva per un chilometro intero, dalla sede del governo a Palazzo Vecchio alla casa dei Medici a Palazzo Pitti , uscendo accanto alla famosa Grotta dei Buontalenti nel Giardino di Boboli. Questo corridoio privato permetteva alla famiglia e ai loro ospiti di muoversi liberamente e in sicurezza avanti e indietro, osservando le persone sottostanti mentre loro stessi rimanevano inosservati. Una piccola carrozza per due portò i Medici e gli ospiti avanti e indietro lungo il passaggio quando preferivano non camminare.

Cappelle Medicee : aggiungi un ulteriore monumento mediceo alla tua lista “da vedere”: le Cappelle Medicee . Visita la sontuosa Cappella ottagonale dei Principi , un altro sontuoso testamento alla grandezza dei Medici. La cripta sotto questa cappella divenne il mausoleo di questa notevole famiglia. Lo stesso Michelangelo lavorò alle sculture dei sarcofagi, completando le statue dei fratelli e dei sovrani Duke Giuliano e Duke Lorenzo. Lo scultore maestro creò anche notevoli statue allegoriche di Alba e Crepuscolo , Notte e Giorno , così come la Madonna col Bambino .

David di Michelangelo alla Galleria dell’Accademia : la tua visita alla Galleria si concentrerà sulla gloriosa scultura di David. Sali sotto questo imponente capolavoro in marmo, incontaminato e ardente sotto un lucernario circolare. Ti toglierà il respiro. Passa un po ‘di tempo solo per prendere questo. Ma esplora anche le altre affascinanti opere di Michelangelo, tra cui la Sala dei Prigionieri che porta alla statua del David. I pezzi esposti qui sono quelli che Michelangelo non ha mai completato. La sua opera incompiuta crea l’effetto che ciascuna di queste figure è intrappolata per sempre nel suo blocco di marmo.

Gallerie degli Uffizi : entra negli Uffizi (organizza in anticipo per un tempo assegnato!), Quindi sali la grande scalinata verso la galleria, con i suoi soffitti affrescati e il labirinto di stanze piene di capolavori. Segui la forma a U dell’edificio, virando nelle stanze laterali per vedere i display. Cosimo de ‘Medici incaricò Vasari di creare questo grandioso edificio accanto a Palazzo Vecchio per ospitare gli uffici del governo. Un ingresso segreto al Corridoio Vasariano si trova dietro una porta non contrassegnata al primo piano.

Questo edificio che un tempo era il locus del governo fiorentino, oggi ospita un vasto scrigno d’arte. Trova prima le grandi opere di Botticelli (Sale 10-14) – Allegoria della primavera e nascita di Venere. Individua i ritratti di Michelangelo e Raffaello (padiglioni 35 e 66) e anche il quadro unico di Leonardo da Vinci. Dall’estremità dei corridoi, fermati a guardare fuori dalle finestre per individuare San Miniato, in alto sulla collina attraverso l’Arno, appena sopra Piazza Michelangelo. Guarda più da vicino il Ponte Vecchio per vedere le finestre del Corridoio Vasariano che corre lungo la cima.

Visita i mercati per interagire e trovare tesori da portare a casa

Firenze ha un vasto patrimonio di artigiani. Quando si tratta di shopping, troverai in offerta una varietà stuzzicante di prodotti, tra cui giacche di pelle, borse, scarpe, cinture e guanti, mosaici di marmo, gioielli intricati e mode all’avanguardia. Come minimo, visita il mercato della pelle vicino alle Cappelle Medicee e acquista opere d’arte originali in Piazza Michelangelo.

Visita il mercato all’aperto in Piazza Santo Spirito e il Mercato Nuovo , la loggia coperta con una scultura in bronzo di un maiale davanti. Guarda il divertimento dei bambini che accarezzano il naso del maiale per fortuna. E sentiti libero di contrattare un po ‘se decidi di fare acquisti. Fermati anche in alcuni negozi lungo il Ponte Vecchio per ammirare i gioielli fatti a mano e seleziona uno o due pendenti unici da portare a casa.

 

Rispondi